Scarpe: comode e ben allacciate.
Abbigliamento: pratico.
Stato di buona salute: c’è.
Si parte.

La corsa è un allenamento adatto un po’ a tutti, utile per dimagrire e per rassodare cosce, gambe, glutei e fianchi. Fare jogging è una delle attività fisiche più naturali e spontanee ma esige anche le sue regole:

Riscaldamento e recupero sono essenziali: preriscaldati prima di ogni seduta e fai stretching alla fine

Fare esercizio regolarmente, da 3 a 5 volte a settimana, per 30/40 minuti: per un buon allenamento è necessaria la continuità, per ottenere dei buoni risultati sia riguardanti il dimagrimento che la resistenza fisica è bene correre a giorni alterni; inoltre, più tempo passa tra un allenamento e l’altro, minori sono i risultati. Correre regolarmente e fare allenamento di resistenza aumenta il volume respiratorio massimo e migliora la respirazione, di conseguenza non solo respiriamo più facilmente, ma impariamo anche a farlo in modo più efficiente.

Alternare corsa e camminata veloce: nell’allenamento con il jogging una delle regole fondamentali è ascoltare il proprio corpo e non strafare – soprattutto per chi inizia a correre ed è fuori allenamento, è bene alternare corsa lenta e camminata veloce nei 40 minuti di allenamento, questo serve ad evitare eventuali crampi muscolari che possono costringere al riposo “forzato” nei giorni successivi; anche la camminata veloce è utile per dimagrire e per rassodare cosce, gambe e glutei (mano a mano che si acquista più resistenza e fiato, si aumenterà il tempo della corsa e si ridurrà il tempo della camminata veloce)

 Variare ritmo ed intensità della corsa: una corsa lenta di due ore fa senza dubbio dimagrire, ma i 40 minuti di allenamento possono essere ottimizzati variando il ritmo della corsa, si corre per meno tempo ma si fa più fatica; chi ha solo camminato, deve alternare la camminata veloce con tratti di corsa lenta, chi ha corso lentamente deve inserire tratti di corsa media aumentando la sensazione di fatica con un respiro e una frequenza cardiaca più elevata. Per questo si consiglia l’uso del Cardio Frequenzimetro durante l’allenamento.

Queste le linee guida, ma ovviamente bisogna imparare ad amare la corsa, trarne i massimi benefici e far sì che diventi una pratica costante e terapeutica nella vita di ognuno: che sia su un tapis roulant o all’aperto, quando corriamo scarichiamo la tensione e ci rilassiamo, ci liberiamo da stress, problemi e preoccupazioni e intanto ci teniamo in forma. Farsi una corsetta è il migliore toccasana per la nostra mente e la nostra autostima.

“Quel giorno, non so proprio perché decisi di andare a correre un po’, perciò corsi fino alla fine della strada,  e una volta lì pensai di correre fino la fine della città, e una volta lì pensai di correre attraverso la contea di Greenbow. Poi mi dissi, visto che sono arrivato fino a qui tanto vale correre attraverso il bellissimo stato dell’ Alabama, e così feci. Corsi attraverso tutta l’Alabama, e non so perché continuai ad andare. Corsi fino all’oceano e, una volta lì mi dissi, visto che sono arrivato fino a qui tanto vale girarmi e continuare a correre. Quando arrivai a un altro oceano, mi dissi, visto che sono arrivato fino a qui, tanto vale girarmi di nuovo e continuare a correre!”
Forrest Gump